Siamo come i numeri primi gemelli

Ieri sera, non riuscendo a dormire, ho iniziato a pensare. Pensavo alla matematica e, nel frattempo, a me e a lui. Qual è il collegamento? I numeri primi. E’ strano, però nella matematica ci sono questi numeri, i numeri primi appunto, che sono divisibili solo per uno e per se stessi. Tra questi, poi, esistono anche quelli che vengono chiamati ‘numeri primi gemelli’. I matematici hanno deciso di chiamarli così proprio perché lungo tutta la serie di numeri loro si trovano vicini, ma non abbastanza da toccarsi in quanto tra loro c’è sempre un numero pari che non glielo permette.  Ebbene, pensavo che forse io e lui siamo come dei numeri primi gemelli. Vicini, ma non abbastanza da poterci sfiorare. E quel numero pari che non ci permette di stare insieme rappresenta proprio il nostro più grande ostacolo: la distanza. Forse siamo destinati ad amarci per sempre a distanza di un numero. Forse siamo costretti a rimanere fermi ad un passo l’uno dall’altro, senza trovare il modo di toccarci di nuovo. Forse siamo troppo orgogliosi per ammetterlo, o forse siamo troppo deboli per accettarlo. Rimarremo sospesi a mezz’aria, vicini quanto serve per amarci e distanti quel poco che basta per distruggerci.

Dream

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s